• FOTO-PER-LEFTFOTO-PER-LEFT

Show Page Category: Musical product / ProjectShow Page Tags: Lucia Ianniello and Maintenant

Profile
Profile
Photos
Map
Reviews
Related Listing
  • MAINTENANT
    Lucia Ianniello

    Lucia Ianniello Bb and C trumpets, flugelhorn, effects and objects
    Diana Torti voice (except on tracks 2 and 3)
    Giuseppe La Spina guitars (except on tracks 2,3 and 7)
    Paolo Tombolesi keyboards, acoustic bass and percussions
    Recorded in Rome (Italy) from July 2014 to March 2015
    Cover photo by Stefano Giorgi
    www.luciaianniello.com
    SLAM Productions
    www.slamproductions.net

    “Periodicamente il jazz italiano riserva belle e sostanziose sorprese al femminile. Ad esempio l’eccellente trombettista e flicornista Lucia Ianniello, campana di nascita, romana d’adozione, che sigla con Maintenant un eccellente esordio. Tessiture modali, momenti di improvvisazione pensosa e rarefatta, perfino ricordi del nobile art rock crimsoniano nell’uso della chitarra elettrica da parte di Giuseppe La Spina. Non c’è batteria, e ne risalta l’aspetto cameristico del tutto.” (G. Festinese “ALIAS – Il Manifesto”, 23 gennaio 2016)

    “The superb, lush trumpet tone by Ms. Ianniello and superb, haunting sound of Mr. La Spina’s guitar are featured on both. Keyboardist Paolo Tombolesi plays both piano and some organ, occasionally soloing bot mostly playing his parts with sly, sumptuous grace. The enchanting sound of Ms. Ianniello’s trumpets or flugelhorn permeate this entire effort and show she is a force to be reckoned with. Like the late, great Kenny Wheeler she shows great promise for a long career to come.” (B. L. Gallanter DMG – Downtown Music Gallery of New York , 09 ottobre 2015)

    “Nell’esordio da bandleader della trombettista Lucia Ianniello si fa largo un’idea espressiva di taglio impressionista, solcata da un lirismo onirico, rarefatto e a tratti teso. Prendono forma così, tra scorci modali, parentesi free form e un utilizzo “paesaggistico” dell’elettronica, pagine suggestive quali la title-track o Desert Fairy Princess, dove, sul piano improvvisativo, il dialogo empatico fra l’artista campana e i suoi tre partner, Diana Torti (voce), Paolo Tombolesi (tastiere, basso, percussioni) e Giuseppe La Spina (chitarra), si apre alla ricerca.” (A. Di Vita JAZZIT, Mar/Apr 2016 – 93)

    “Due gli elementi che colpiscono, su tutti, in questa equilibrata opera prima della trombettista campana (ma romana d’adozione): la presenza, accanto a pagine originali, di un tema di Horace Tapscott (Ballad For Samuel) e ben due di Jesse Sharps, che della Pan Afrikan Peoples Arkestra tapscottiana era il sassofonista; il fatto che il chitarrista del quartetto sia rimasto vittima di un incidente in moto durante l’incisione del cd (esattamente il 6 febbraio 2015), partecipando così a solo cinque degli otto pezzi totali, poi integrati fra l’altro dal suo Sicily, in memoria. Ciò premesso, vanno sottolineate le sofisticate architetture che sovrintendono i brani, le scelte di campo sempre attente, precipue, la capacità di saldare, ma al tempo stesso differenziare, timbricamente e nelle dinamiche, le voci in gioco.” (A. Bazzurro MUSICA JAZZ, febbraio 2016 – 87)

  • No Records Found

    Sorry, no records were found. Please adjust your search criteria and try again.

    Google Map Not Loaded

    Sorry, unable to load Google Maps API.

  • Leave a Review

    Your email address will not be published. Required fields are marked *