• Cover_ridCover_rid

Show Page Category: Musical product / ProjectShow Page Tags: cd, jazz, and trumpet

Profile
Profile
Photos
Video
Map
Reviews
Related Listing
  • LIVE AT ACUTO JAZZ
    Lucia Ianniello

    SLAM Productions

    1. Our Summer (Lucia Ianniello) 3:03
    2. Peyote Song No. III (Jesse Sharps) 8:44
    3. Other (Lucia Ianniello) 5:21
    4. Little Africa (Linda Hill – Horace Tapscott) 7:07
    5. Dessert Fairy Princess (Jesse Sharps) 12:12
    6. Quagmire Manor at Five A.M. (Michael Session) 7:54
    7. Ballad for Samuel (Horace Tapscott) 6:50
    8. Maintenant (Lucia Ianniello) 8:50
    9. Eternal Egypt Suite, part 4 (of four parts) (Fuasi Abdul Khaliq) 8:36

    All tracks are arranged by Lucia Ianniello except track 4, arranged by Paolo Tombolesi

    Lucia Ianniello C trumpet and objects
    Diana Torti voice (except on tracks 1)
    Andrea Polinelli soprano and alto saxophone and flute
    Paolo Tombolesi keyboards
    Cristina Patrizi electric bass

    Questo disco chiude un cerchio che la trombettista traccia, con la sua ricerca musicale, intorno alla figura di Horace Tapscott e della Pan Afrikan Peoples Arkestra (P.A.P.A.); una ricerca che era partita con il primo CD “MAINTENANT” anch’esso prodotto dall’etichetta inglese SLAM Productions (SLAMCD 566). Si tratta di una registrazione live realizzata in occasione del Festival Acuto Jazz (FR) Italia, in un sito suggestivo: la Chiesa di San Sebastiano risalente al XII secolo e riccamente affrescata nel XVI secolo. È un omaggio ai promotori e soggetti chiave del vivace movimento della comunità artistica afroamericana di Los Angeles, che si è sviluppato negli ultimi 40 anni dello scorso secolo.
    Nel CD, oltre a tre brani originali, sono presenti brani del repertorio della P.A.P.A., in particolare di Horace Tapscott e di Jesse Sharps, Fuasi Abdul-Khaliq e Michael Session ai quali Tapscott delegava spesso la direzione dell’Arkestra a partire dagli anni ’70. Inoltre è presente un brano di Linda Hill pianista e cantante, tra i fondatori e più attivi membri del movimento di cui l’Arkestra era l’estensione musicale collettiva.
    Il quintetto effettua una rilettura originale di questo repertorio. Gli arrangiamenti non prevedono la batteria e l’uso della voce, tranne che per due brani che hanno un testo, è di tipo strumentale. Ampio spazio è lasciato all’improvvisazione collettiva con una ricerca espressiva riconducibile più a scelte di natura timbrica e melodica che a compiacimenti di tipo virtuosistico.

    Recorded in Church of San Sebastiano, Acuto (FR) Italy in August 10, 2016
    Recording, mixing and mastering by Cecafumo
    Cover photo by Massimo De Dominicis
    Other photos by Andrea Mercanti

    Home

  • No Records Found

    Sorry, no records were found. Please adjust your search criteria and try again.

    Google Map Not Loaded

    Sorry, unable to load Google Maps API.

  • Leave a Review

    Your email address will not be published. Required fields are marked *